RODOVETRO

Foglio di materiale plastico trasparente su cui vengono disegnate le singole immagini di un film a disegni animati.

ROTOSCOPE

Procedimento del cinema d'animazione in base al quale le immagini di un filmato "dal vero" vengono ridisegnate ad una ad una, ottenendo dei movimenti di persone o di animali perfettamente realistici.

RULLO

Rotolo di pellicola, in genere da 30m o multipli per quella negativa vergine e da 30m per la positiva, avvolto o non su bobina.

SCENEGGIATORE

Professionista che suddivide ogni sequenza del soggetto in episodi più brevi, che prendono il nome di scene; a loro volta le scene verranno suddivise in inquadrature, secondo l'ordine con il quale appariranno nel film.

SCENOGRAFO

Responsabile di tutte le creazioni architettoniche, decorative, pittoriche e, in caso di riprese in esterni, delle scelte e degli adattamenti degli ambienti in cui il film si svolge.

SEGRETARIA DI EDIZIONE

Preziosa collaboratrice del regista, ha il compito di annotare tutti i particolari della scena per garantire la perfetta consequenzialità delle immagini di inquadrature diverse.

SEQUEL

Gruppo di film realizzati per continuare il ciclo avviato da un film capostipite di enorme successo.

SEQUENZA

Insieme di fotogrammi ordinati in modo tale che formino una unità.

SERIAL

Genere cinematografico comprendente film avventurosi che raccontano le gesta degli stessi personaggi secondo schemi narrativi rigidi e ripetitivi.

SOGGETTISTA

Autore del breve testo (può essere un lavoro originale o l'elaborazione di notizie di attualità o di opere letterarie) che espone ordinatamente gli episodi più importanti che costituiranno la trama del film.

STACCO

Passaggio netto, istantaneo tra un'inquadratura e quella successiva, eseguito in sede di montaggio.